MERCOLEDÌ 17 APRILE 2024



L'iniziativa

Pimonte contro l'Autonomia differenziata, il no parte dai piccoli comuni

Approvata delibera in consiglio comunale

di Redazione
Pimonte contro l'Autonomia differenziata, il no parte dai piccoli comuni

Il "no" al Disegno di legge sull'autonomia differenziata delle Regioni parte dai piccoli Comuni. Pimonte, 7mila abitanti in provincia di Napoli, ha votato una delibera di consiglio comunale contro il disegno di legge durante l'ultima seduta consiliare, facendo seguito alla mobilitazione chiesta dal Governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

"Il Comune di Pimonte si dichiara contrario ad ogni ipotesi di autonomia differenziata regionale - si legge nel provvedimento proposto dalla maggioranza in sostegno del giovane sindaco Francesco Somma - ritenendo che costituisca un irreversibile ed irreparabile vulnus all'unità del Paese, alla coesione sociale e all'uguaglianza costituzionalmente sancita tra cittadine e cittadini di tutte le Regioni". Con la sua delibera, su proposta della maggioranza guidata dal Presidente del consiglio Pasquale Somma il consiglio comunale di Pimonte chiede "al Governo l'immediato ritiro del ddl 615 Calderoli e di ogni altro disegno di legge contenente proposte di autonomia differenziata".

Il documento, poi, è stato trasmesso al Governo, a Camera e Senato, Regione Campania, Anci e al Tavolo Nazionale contro ogni autonomia differenziata. 


Puoi ricevere le notizie de IlCorrierino.it direttamente su WhatsApp. memorizza il numero 334 919 32 78 e invia il messaggio "OK notizie" per procedere

31-01-2024 19:09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA