MERCOLEDÌ 17 APRILE 2024



Eventi in Campania

Vulcanalia - Fucine Creative - II edizione “Riti&Miti” dal 27 al 30 Dicembre a Pompei

L'evento del Comune di Pompei è realizzato grazie al finanziamento della Città Metropolitana di Napoli: quattro giorni di teatro, musica e fotografia

di Federica D'Auria
Vulcanalia - Fucine Creative - II edizione “Riti&Miti” dal 27 al 30 Dicembre a Pompei

L’alba della II edizione dei Vulcanalia è vicina: dopo il successo della I edizione, dal 27 al 30 dicembre tornano le Fucine Creative con quattro giorni dedicati al Teatro, alla Musica e alla Fotografia tra masterclass ed eventi a Pompei.

Tre fucine creative, Quattro eventi con Restituzione finale, ospiti ed esponenti artistici d’eccezione quali:

Nando Paone, Matteo Biccari, Fabio Pisano, Davide Iodice, Michele Amoruso, Giuseppe Carotenuto, Roberto Salomone, Giovanni Gugg, Salvio Vassallo, Valentina Gaudini, Claudio Marino, Antonio Cece, Lello Somma, Bruno Tomasello.

Cosa sono i Vulcanalia - Fucine Creative:

Nell’Antica Roma veniva celebrata la festa dedicata al dio Vulcano (Creator Vesevo), meglio conosciuta come Vulcanalia. Durante questa festività, venivano accesi dei grandi falò in cui venivano fatti bruciare pesci ed altri piccoli animali come sacrifici alla divinità. Vulcano era la divinità del fuoco e dei vulcani, ma anche delle fucine; famoso anche per la sua abilità nel lavorare il metallo, Vulcano crea fulmini ma forgia anche armature e gioielli per divinità ed eroi romani. È un'area di caos, intesa come un insieme di elementi, che nel sottosuolo sono mescolati e trasformati in elementi primari: aria, fuoco, acqua e terra. Gli è attribuita la capacità creativa, poiché i terreni vulcanici presentano una speciale fertilità. 

Vulcanalia è l’evento contemporaneo che parte dalla storia antica per arrivare a quella rinascimentale del Grand Tour, viaggio di scoperta che risponde all’eco della storia, che innesca interazioni culturali e sociali per la valorizzazione e la trasmissione delle tradizioni.

Da una parte abbiamo le Fucine Creative, centri di produzione artistica distribuiti nelle periferie della città. Dall’altra abbiamo gli eventi che mostrano al centro cittadino il risultato dei giorni di ricerca e sperimentazione, compiuti nelle periferie. La città intera entra nel processo di creazione e distribuzione artistico-creativa, il centro si fonde con le periferie. La collocazione delle fucine creative va dal Museo Temporaneo di Impresa, alla Chiesa Madonna dell’arco, al Casale Piscicelli, al Pompei Lab.

“Vulcanalia è al tempo stesso campo di ricerca e spettacolo, ha come mission quella di contribuire a costruire un'eredità culturale vibrante, che consente un'evoluzione senza dimenticare le radici.” – afferma Francesco Domenico D’Auria, direttore artistico dell’evento.

Dopo il grande successo della prima edizione nel 2022 - che ha coinvolto grandi personalità della musica, del teatro, della danza e della fotografia - per questa edizione il progetto coinvolge artisti e creativi capaci di rispondere al tema “Riti&Miti”. Questo connubio tra ritualità e racconti mitici ha plasmato in modo profondo e duraturo tutto il territorio campano, contribuendo a definirne l’identità, le credenze e i valori della comunità. Attraverso questa esplorazione, scopriremo come queste tradizioni influenzano la nostra comprensione del mondo e come arricchiscono la nostra vita quotidiana e ci connettono alle nostre radici.

A sovrintendere ogni area ci sarà la figura del Magister, una moderna rivisitazione degli antichi precettori che accompagnavano i grandtouristi durante il loro viaggio in Italia. Ogni Magister terrà una residenza artistica. L’ultimo giorno della masterclass, all’interno del Museo Temporaneo di Impresa di Pompei, sarà

presentata l’opera prodotta dagli emergenti, seguita da una esibizione dei Magister. Il progetto vuole aiutare i talenti ad emergere grazie all’aiuto di artisti già affermati, seguendo una dinamica di scambio interculturale, interdisciplinare e intergenerazionale. 

PROGRAMMA

FUCINA TEATRO

MASTERCLASS “TERREMOTI” condotta da Davide Iodice

dal 27 al 30 Dicembre

Prenotazione obbligatoria

info e iscrizioni 3273260446

Diplomato in regia presso l’Accademia Nazionale d'Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma con il Maestro Andrea Camilleri. È tra i fondatori della compagnia libera mente di cui è stato direttore artistico. È stato condirettore artistico del Centro di Ricerca Teatro Nuovo di Napoli. È ideatore e direttore artistico della Scuola Elementare del Teatro | conservatorio popolare per le arti della scena, progetto di arte e inclusione sociale. È responsabile dei progetti di arte e inclusione sociale per il Teatro Trianon Viviani.

Ha collaborato a vario titolo con Carmelo Bene, Leo De Berardinis, Carlo Cecchi, Roberto De Simone, con il maestro guarrattellaro Bruno Leone e con danzatori e performers del Tanz Theater di Pina Bausch, della Compagnie Maguy Marin e del Mark Morris Dance group. Ha lavorato e lavora con il teatro in diversi luoghi del disagio, dall’Ospedale Psichiatrico S.Maria della Pietà di Roma al Carcere di Volterra, a quelli della Giudecca e di Nola, fino al dormitorio pubblico di Napoli e all’OPG di Secondigliano.

Il suo teatro e il suo lavoro pedagogico, oltre che in Italia sono stati prodotti e accolti in Francia, Inghilterra, Spagna, Svizzera, Germania, Svezia. Ha realizzato opere radiofoniche per Radio 3 Rai.

EXTRA TEATRO

27 DICEMBRE 2023

ore 20:00

Teatro Costanzo Mattiello (Pompei)

Via Sacra, 37, 80045 Pompei NA

SAGOMA

monologo per luce sola

di Fabio Pisano

per e con Nando Paone

e con Matteo Biccari

regia e luci Davide Iodice

“Sagoma vuole un solo faro, in contro-contro, freddo.

Sagoma racconta di un attore e delle sue difficoltà.

Sagoma deve essere visto in contro perché non c'è una faccia

ma solo una storia e se la storia non ha faccia può essere la storia

di tutti.”

Un attore e un tecnico luci sono chiusi in un teatro da un tempo indefinito, alla ricerca del controluce perfetto. Uno appeso su una scala, l’altro appeso sul palco, condividono la precarietà di un mestiere e di una esistenza dove il baratro è solo un quarto di passo oltre il segno fissato.

Figure fragili, stagliate nella penombra, in permanente ricerca di un significato.

Iodice e Pisano tornano a lavorare insieme dopo Hospes-itis, scarnificando qui il meccanismo della messa in scena per una riflessione sul teatro e la sua urgenza, che risuona quanto mai attuale.

Nando Paone è una sagoma lieve e poeticissima che ricorda Keaton e Beckett, e che non teme di andare contro la rassicurante consolazione del già noto, per tentare una emozione autentica.

FUCINA FOTOGRAFIA

MASTERCLASS “SANTI E GIGANTI” condotta da Michele Amoruso, Giuseppe Carotenuto, Roberto Salomone 

dal 27 al 30 Dicembre

Prenotazione obbligatoria

iscrizioni 3273260446

Michele Amoruso

Fotoreporter italiano con sede in Italia. Fin dall'inizio della sua carriera, interessato agli aspetti più delicati e fragili della società, ha focalizzato il suo lavoro su temi quali l'ambiente, le migrazioni, l'antropologia culturale. Fotoreporter freelance con pubblicazioni sui maggiori quotidiani e magazine nazionali ed internazionali: Time, The Guardian, National Geographic, Huffington Post, El Pais, Die Welt, Panorama, Espresso, Internazionale, Famiglia Cristiana, The Times, Wall Street Journal, L’Obs, Il Manifesto, Il Messaggero, BBC. Ha iniziato, più di un decennio fa, raccontando il mondo della fede e delle feste patronali, per poi lavorare come fotografo di guerra. Da 3 anni è impegnato nella documentazione dei flussi migratori in Europa; si occupa inoltre di questioni ambientali, antropologiche e religiose.

Giuseppe Carotenuto

È un fotoreporter freelance italiano. Nel 2004 ottiene l’iscrizione all’Ordine dei

Giornalisti e nello stesso anno si arruola come volontario nell’Esercito Italiano,

dove fino al febbraio del 2007, ricopre l’incarico di fotografo per l'ufficio stampa

delle Forza Armate a Roma. Collabora per i maggiori quotidiani e riviste italiane ed internazionali. Realizza reportage sulla Rivoluzione dei Gelsomini in Tunisia, la guerra in Libia, le rotte dei rifugiati in Europa e nel Mediterraneo. I suoi lavori sono stati pubblicati su L'Espresso, Vanity Fair, Le Monde, Stern, Time. Tra i progetti a lungo

termine c’è quello sulla vita dei giovani soldati Italiani all’interno degli avamposti

più remoti dell’Afghanistan. Dal 2015 si dedica ad un progetto di ricerca fotografica sul rischio Vesuvio della sua “zona rossa”. Un progetto per il quale Carotenuto ha sentito la forte necessità di trasformare in soggetto cinematografico che prende il titolo: “Lavaci col fuoco”.

Roberto Salomone

Nel 2006 si diploma in fotografia con lode presso lo IED (Istituto Europeo di Design). Fotogiornalista freelance professionista dal 2003. Ha lavorato per le maggiori testate nazionali ed internazionali. Ha realizzato reportage in Georgia, Stati Uniti, Afghanistan, Africa, Medio Oriente, Inghilterra e Nord Europa. Specializzato in reportage che trattano le tematiche sociali e nella ritrattistica. Nell’ottobre 2013 entra nel team di Mondadori Portfolio.I suoi lavori sono pubblicati su riviste e giornali nazionali e internazionali come The New York Times, Stern, Le Monde, Newsweek, Liberation, Der Spiegel, Vanity Fair, Internazionale, Gente, Donna Moderna, Sette, Der Spiegel, CNN. Da gennaio 2019 Roberto insegna fotografia documentaria e fotogiornalismo presso REA Accademia di Napoli.

EXTRA FOTOGRAFIA

30 Dicembre

ore 17:00

Museo Temporaneo di Impresa di Pompei

Piazza Bartolo Longo

SANTI E GIGANTI

con Giovanni Gugg

Etnografo ed antropologo, esperto qualificato in antropologia urbana, antropologia del rischio e antropologia del paesaggio. Insegna Antropologia culturale presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale" e "Antropologia urbana" presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II".

FUCINA MUSICA

MASTERCLASS “TEMPO SENZA TERRA” condotta da Salvio Vassallo

dal 27 al 30 Dicembre

Prenotazione obbligatoria

info e iscrizioni 3273260446

Salvio Vassallo

Musicista, Produttore Artistico, Videoartista

Inizia l'attività professionale nel '90 e da allora conta numerose collaborazioni in studio e dal vivo con alcuni fra i più noti cantanti e musicisti italiani come Claudio Baglioni, Peppe Barra, 99 Posse, Roy Paci, Enzo Gragnaniello, Nino Buonocore, Ivana Spagna, Tony Esposito, Eugenio Bennato, Andrea Mingardi, Louis Bacalov, Beppe Vessicchio, e stranieri come Peter Gabriel, Josè Feliciano, Paul Buckmaster.

Dal 2003 al 2006 è stato impegnato con gli “Spaccanapoli”, gruppo promosso dalla presti- giosa etichetta Inglese “Real World”.

Con loro si esibisce in tournée internazionali in Canada, Messico, Madagascar, Marocco, Portogallo, Francia, Spagna, Svizzera, Germania, Inghilterra, Austria, Ungheria, Repubblica Ceca, Belgio, Olanda, FInlandia. Nel 2003, in Siria, ha accompagnato con il pianista jazz Francesco D'Errico le performance di Adonis, maggior poeta arabo vivente, candidato più volte al Nobel. Sempre con Adonis e Francesco D'Errico, nel 2008, ha partecipato al “Concerto per il Cristo Velato” alla Biennale di Venezia.

Dal ' 99 lavora alla realizzazione di numerose colonne sonore per cinema TV cinema e teatro.Nel 2012 fonda le edizioni musicali RTF Records ed inizia un' intensa attività nel suo studio di registrazione per portare a termine diversi progetti musicali.

Nel dicembre dello stesso anno esce a suo nome "Il Tesoro di San Gennaro", rielaborazione di canti napoletani dal 1200 ad oggi, con Valentina Gaudini alla voce.

Il disco è acclamato dalla critica come uno dei lavori più innovativi mai realizzati sulla tradizione napoletana.

Nel dicembre 2022 gli viene consegnato l’ambito “Premio Carosone” per Il Tesoro di San Gennaro insieme ad Enzo Avitabile, Rocco Hunt, Clementino, Gigi D’Alessio e Alan Sorrenti.

EXTRA MUSICA

Concerto TESORO DI SAN GENNARO

30 Dicembre

ore 21:00

Museo Temporaneo di Impresa di Pompei

Piazza Bartolo Longo

Un progetto di Salvio Vassallo e Valentina Gaudini

con Salvio Vassallo (synth & drum machines), Valentina Gaudini (Voce) Claudio Marino (Batteria), Antonio Cece (Chitarra elettrica), Lello Somma (Basso) Bruno Tomasello (flauti, sax, chitarra battente)

VULCANALIA SHOW “RITI&MITI”

30 Dicembre

ore 19:00

Museo Temporaneo di Impresa di Pompei

Piazza Bartolo Longo

Restituzione di tutte le Masterclass.

Ogni Masterclass presenterà la restituzione della sperimentazione fatta all’interno delle Fucine, coordinati dai rispettivi Magister.


Puoi ricevere le notizie de IlCorrierino.it direttamente su WhatsApp. memorizza il numero 334 919 32 78 e invia il messaggio "OK notizie" per procedere

26-12-2023 11:00:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA